“Praticare la psicoterapia non significa fare qualcosa al soggetto, né convincerlo a fare qualcosa per sé, si tratta invece di liberarlo perché possa crescere e svilupparsi in modo normale, e di rimuovere ostacoli in modo che possa andare avanti”

Carl Rogers

Area psicologica

Valutazione e psicoterapia per l'adulto

Si tratta di un percorso di valutazione costituito da 3-4 colloqui per mezzo dei quali, anche grazie alla somministrazione di test, questionari, interviste e scale, si giunge alla comprensione del disagio riportato, del funzionamento globale della persona, delle risorse interne ed esterne alla definizione degli obiettivi a breve e a lungo termine.

Tale percorso può concludersi con un colloquio di restituzione di quanto emerso, con l’invio ad altro professionista (altro psicologo/ psicoterapeuta, medico psichiatra) o può proseguire con un percorso psicoterapeutico mirato al raggiungimento degli obiettivi concordati con la persona.

Valutazione e psicoterapia per l'adolescente

Si tratta di un iter di valutazione costituito da 4-5 colloqui per mezzo dei quali, grazie all’eventuale somministrazione di test, questionari, interviste e scale, si giunge alla comprensione del disagio riportato, del funzionamento globale della persona, delle risorse interne ed esterne alla definizione degli obiettivi a breve e a lungo termine dell’adolescente.

Nel caso in cui si tratti di un minore, il primo colloquio avviene in presenza di uno od entrambi i genitori e viene richiesto il consenso informato al trattamento ad entrambi.

Alla fine dell’iter di valutazione si effettua un colloquio di restituzione di quanto emerso con i genitori alla presenza o meno del minore, in base alla specificità del caso.

Tale iter può concludersi con la condivisione con l’adolescente di modalità più salutari ed efficaci, con la condivisione con i genitori di modalità più salutari ed efficaci, con l’inizio di un percorso di psicoterapia con l’adolescente, con l’inizio di un percorso di sostegno alla genitorialità o con l’invio ad altro professionista dell’adolescente e/o dei genitori.

Psicoterapia di coppia

Si tratta di un percorso di valutazione costituito da 4-5 colloqui per mezzo dei quali, grazie all’ eventuale somministrazione di test, questionari, interviste e scale, si giunge alla comprensione del disagio riportato dalla coppia, del funzionamento globale, delle risorse interne ed esterne alla definizione degli obiettivi a breve e a lungo termine.

Tale percorso può concludersi con un colloquio di restituzione di quanto emerso in cui si offre una comprensione delle dinamiche relazionali funzionali e conflittuali all’ interno della coppia, con l’ invio ad altro professionista (altro psicologo/ psicoterapeuta, medico psichiatra o altro specialista) o può proseguire con un percorso psicoterapeutico mirato al raggiungimento degli obiettivi concordati con la coppia.

Sostegno alla genitorialità

Si tratta di un percorso di valutazione delle modalità educative per la coppia genitoriale, in cui si offrono sostegno e consulenza sulle strategie più efficaci e funzionali per il benessere dell’intero nucleo familiare.

Il percorso può avere una durata variabile in base alla specificità del caso. Tale intervento può essere importante in caso di:

  • Problematiche comportamentali ed emozionali riscontrate nei figli (chiusura e ritiro sociale, aggressività, mancanza di controllo, uso di sostanze, cambiamenti nel rapporto con il cibo e il corpo)
  • Conflittualità nella coppia genitoriale
  • Abbandono o problemi nell’andamento scolastico
  • Separazione della coppia genitoriale
  • Perdita di uno dei genitori o di altro familiare
  • Famiglia monoparentale

Area del benessere

Sensibilizzazione

Si tratta di incontri divulgativi sul territorio volti a diffondere conoscenze su tematiche relative al disagio emotivo e psicologico.

Tra i tempi principali si ritrovano l’autostima e il benessere psico-fisico, l’alfabetizzazione emotiva, il rapporto con il cibo e le relazioni interpersonali ed affettive.

Percorsi individuali o di gruppo

Percorsi condotti attraverso l’utilizzo di tecniche corporee, creative ed espressive, con l’obiettivo di favorire uno stato di benessere psico-fisico globale, a livello emozionale, mentale e relazionale ed il potenziamento delle proprie risorse.

Utilizzo in particolare il Training Autogeno, la meditazione, tecniche di respirazione ed esercizi bioenergetici.

Tra le tematiche più frequenti: problemi di ansia (sociale, da separazione, paura per le malattie, fobie), attacchi di panico, stress, ossessioni, disagio rispetto alla propria immagine corporea, problemi con l’alimentazione (fame nervosa, abbuffate, diete restrittive), dipendenze da sostanze, difficoltà in momenti di transizione (dallo status di single a quello di coppia, passaggio dallo studio al mondo del lavoro, pensionamento), problemi nelle relazioni (genitori-figli, coppia e lavoro), difficoltà a prendere decisioni, separazione e divorzio, depressione, difficoltà nella gestione di una malattia personale o dei propri cari, lutti e perdite affettive.

Sopra due foto dello studio di Prato.

Show Buttons
Hide Buttons