In questo incontro, previsto per giovedì  16 maggio 2019 dalle 17:00 alle 19:00 presso la scuola primaria Santa Gonda, a Prato, io e la dott.ssa Graziella Lessio, insegnante e counselor, intendiamo proporre ai genitori, ai docenti e al personale ATA dell’istituto un laboratorio esperienziale volto a offrire una base di conoscenze e competenze relazionali utili nel delicato ruolo di genitori e di educatori-insegnanti dotandoli di una consapevolezza globale di se stessi, delle proprie risorse interiori e rafforzandoli nella relazione con i figli e gli studenti in crescita

Questo incontro vuole portare alle persone interessate la proposta di un progetto più articolato, che prende le mosse dal Progetto Benessere Donna, realizzato negli anni 2014-2018 da me e dalla dot.ssa Graziella Lessio con il patrocinio dell’Assessorato alle Pari Opportunità del comune di Montemurlo e della Pro Loco di Montemurlo, e dal Progetto Gaia, destinato a bambini e ragazzi e realizzato dall’associazione Villaggio Globale di Bagni di Lucca e patrocinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dal 2014. All’interno delle scuole il Progetto Gaia è stato portato avanti da insegnanti e psicologi per promuovere negli studenti l’apprendimento di competenze interculturali per una cittadinanza globale, sostenibile e planetaria. I bambini ed i ragazzi di oggi, chiamati ad interagire costantemente con culture diverse, hanno bisogno di sentirsi cittadini del mondo: si è visto che lo sviluppo di una consapevolezza globale di sé, dell’altro e dell’ambiente, mette in grado i ragazzi di vivere in modo armonioso la società soggetta a rapidi cambiamenti e di acquisire un senso di appartenenza, cooperazione e valorizzazione delle diversità culturali e di connessione con gli altri. Al termine dei laboratori esperienziali è stato possibile rilevare nei bambini e nei ragazzi una riduzione degli effetti dello stress, dell’ansia, una generale minore vulnerabilità alle emozioni spiacevoli, un miglioramento nella capacità di regolazione autonoma delle emozioni, un miglioramento nelle facoltà di attenzione, memoria ed apprendimento, un creativo utilizzo delle proprie risorse e potenzialità individuali.

Io e Graziella riteniamo strategico implementare l’iniziativa portata avanti con gli alunni con un’iniziativa parallela rivolta agli adulti, cioè ai loro genitori, ai docenti e al personale ATA, lo scopo è innescare un circolo virtuoso fatto di buone e sperimentate pratiche di benessere psico-fisico sia nei piccoli che nei grandi.

Di cosa si tratta: 

In questo incontro di 2 ore, io e Graziella faremo una piccola presentazione sui principi teorici alla base del progetto, condividendo informazioni anche in formato multimediale, con slides e video. Nella parte centrale del laboratorio io e Graziella guidiamo i partecipanti a sperimentare in prima persona alcune delle pratiche presenti nel progetto, quali la mindfulness psicosomatica, il body scan e gli esercizi di energetica. Le tecniche proposte mirano a creare la consapevolezza di sè, da cui deriva uno stato di benessere a livello fisico, emozionale e mentale. Queste tecniche sono state scelte tra centinaia di tecniche simili per le loro caratteristiche di: semplice presentazione, alla portata di tutte le persone, provata efficacia e per l’ assenza di controindicazioni. La tecnica di base è la mindfulness psicosomatica, messa a punto dallo staff dell’associazione Villaggio Globale di Bagni di Lucca, LU, la tecnica più studiata in ambito scientifico; consiste nel prestare attenzione alla propria esperienza momento dopo momento in modo intenzionale e non giudicante. In questo stato mentale emerge la consapevolezza globale di sè, di corpo, emozioni e pensieri. Accanto alla mindfulness psicosomatica si ritrovano gli esercizi di energetica, utili ad esplorare in modo attivo il corpo, a sentire e a sciogliere eventuali tensioni, il body scan psicosomatico, utile a portare la consapevolezza nei blocchi psico-fisici e a restituire una percezione di sè più integra e fluida. Infine, io e Graziella dedicheremo uno spazio alla condivisione e ai feedback, ad eventuali approfondimenti teorici e alla discussione su proposte ed idee per la realizzazione del progetto sulla scorta dei bisogni dei partecipanti.

Se vuoi avere un’informazione o fare una chiaccherata con me clicca sul pulsante sotto:

Show Buttons
Hide Buttons